Domande più frequenti sui virus e sulla filtrazione

Riceviamo domande tutti i giorni dai nostri clienti nel mondo sui virus in generale e sul Coronavirus (COVID-19) in particolare. Qui sotto abbiamo raccolto la domande più frequenti sul Coronavirus (COVID-19) e sulla filtrazione. Un virus può essere catturato in un filtro all'interno di un’unità di trattamento aria (UTA)? E’ necessario che io sostituisca i miei filtri dopo un’epidemia virale? Qual è la migliore efficienza di filtrazione per la cattura dei virus? Abbiamo chiesto al nostro Vice President Anders Sundvik di condividere le informazioni su come una corretta filtrazione dell’aria può aiutare a combattere il virus. Guarda il video e leggi le risposte sotto.

INFORMAZIONI GENERALI IMPORTANTI:

1. Per una prevenzione generale delle infezioni dalla diffusione del Coronavirus (COVID-19) è importante seguire i seguenti mandati e raccomandazioni da: 

  • Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)
  • Le autorità governative nel vostro paese o regione

2. Una buona igiene delle mani e il distanziamento sociale è il modo più efficace per prevenire l'infezione e la diffusione del Coronavirus (COVID-19).

Domande e risposte

Sì. Gli studi hanno dimostrato che una persona infetta da infezione virale respiratoria come l'influenza può produrre goccioline contenenti il virus attraverso starnuti e tosse. Queste goccioline possono essere sia visibili che invisibili all'occhio umano. Le goccioline invisibili possono variare da 0,5 a 15 micrometri. Studi su altri virus comuni suggeriscono che una gocciolina di 1 micrometro può trasportare abbastanza virus da causare un'infezione.
Sì. Se stai riciclando l'aria nel tuo edificio per risparmiare energia, disattiva il ricircolo e usa l'aria di mandata al 100%. Ciò aumenta la velocità di erogazione della ventilazione. I virus nell'edificio hanno maggiori probabilità di provenire dall'interno che dall'esterno. L'aria di rinnovo diluisce la concentrazione e la disattivazione del ricircolo impedisce la diffusione del virus in tutto l'edificio.
Sì. L'efficacia dipende dall'efficienza del filtro per l'aria. Ma poiché le goccioline infettive sono generalmente più grandi di 1 micrometro, la riduzione del virus è significativamente maggiore dell'efficienza dichiarata su un filtro aria ePM1 o EPA/HEPA. L'efficienza dichiarata su questi filtri aria è la protezione/riduzione minima dei virus che otterrai.
No. Per prevenire la diffusione di virus nell'aria come il COVID-19, Camfil consiglia vivamente di utilizzare filtri ePM1 o superiori. Questi filtri garantiscono una riduzione del 50% dei virus attraverso il filtro e nella maggior parte dei casi a causa delle dimensioni della gocciolina la riduzione sarà significativamente più alta. Per alcuni filtri ePM2,5, l'efficienza su particelle da 1 micron può essere molto limitata
Dipende Fare un upgrade dei filtri con una classe di filtrazione superiore aumenterebbe la riduzione del virus durante il passaggio attraverso il filtro. Tuttavia, è importante fare anche altre considerazioni, ad es. l'unità di trattamento aria può gestire una più elevata resistenza sul filtro per l’aria? I sigillanti e le guarnizioni sono sufficientemente a tenuta per giustificare una più elevata classe di filtrazione? In generale, una o due classi superiori di filtrazione non causano problemi. Fare un ulteriore upgrade richiede misure corrette.
No. I virus catturati nel filtro sono fortemente legati alle fibre del media filtrante. Una volta catturato, il virus rimarrà nel filtro per l’aria e alla fine si seccherà e morirà. Gli studi sul virus COVID-19 indicano che il virus non sopravvive più di 3 giorni su superfici aperte.
No, non necessariamente. Attieniti al normale protocollo di manutenzione. I filtri devono essere sostituiti regolarmente a causa di un’elevata perdita di carico o per altri motivi igienici. Un’epidemia di virus non influisce sul tuo programma di manutenzione.
Sì, adotta l’uso dei purificatori d’aria. Se hai già disattivato il ricircolo, aumentato la portata d'aria e fatto un upgrade dei filtri alla massima efficienza di filtrazione consentita, è possibile utilizzare purificatori d’aria di alta qualità a ricircolo. Sono molto efficaci nel migliorare la qualità generale dell'aria. Il vantaggio degli Air Cleaners e Air Purifiers è che un'efficienza di filtrazione significativamente più elevata può essere applicata a locali dove altrimenti sarebbe impossibile. Attraverso un elevato ricircolo dell’aria e un’elevata efficienza di filtrazione è possibile ridurre la contaminazione in una stanza del 90% o più. È una buona idea utilizzare i purificatori d’aria in aree ad alto rischio e in luoghi in cui molte persone devono stare vicine (come sale di attesa, ecc.)
Con un buon protocollo igienico come raccomandato per i filtri per l’aria usati. In generale, ci sono poche possibilità per il virus di rimanere in vita per un lungo periodo nel filtro per l’aria, quindi il rischio di infezione quando si sostituiscono i filtri è basso. Tuttavia, è necessario prendere precauzioni igieniche generali quando si sostituiscono i filtri per evitare l'esposizione a polveri nocive. Utilizzate indumenti protettivi interamente coperti (maniche lunghe e pantaloni lunghi), guanti, maschera respiratoria e occhiali protettivi. Collocate il filtro usato in un sacchetto di plastica dopo averlo estratto dall’unità di trattamento aria e sigillate il sacchetto prima di spostare il filtro usato. Questa è una buona pratica generale e un'importante precauzione per le unità di trattamento aria generali. Per applicazioni speciali come ospedali e laboratori possono essere applicati requisiti speciali. Attenetevi a qualsiasi procedura standard applicabile alla vostra operatività e rimuovete i dispositivi di protezione solo dopo aver lasciato la sala di ventilazione.
Una buona regola pratica è attenersi al normale programma di manutenzione. Se non desideri fare un upgrade alla tua protezione, non c'è motivo di sostituire i filtri a causa del COVID-19. Inoltre, non dovresti ritardare la sostituzione dei filtri pianificata. Un funzionamento protratto dei filtri può causare una riduzione della portata d'aria, un aumento dei costi energetici, e altri aspetti igienici del funzionamento prolungato dei filtri possono entrare in gioco (come odore, crescita di muffe ecc.)
No. Il livello di protezione del sistema di filtrazione è determinato in base all'efficienza complessiva di tutte le fasi del filtro. Una filtrazione a stadio singolo può fornire un'efficienza maggiore rispetto a una filtrazione a doppio stadio se in questo passaggio viene utilizzata una classe di filtro superiore. Lo scopo della filtrazione a doppio stadio è principalmente quello di prolungare la vita operativa dei costosi filtri finali ad alta efficienza.