Dietro un respiro – Come “la stagione degli incendi” in Australia impatta sulle vite a causa di un’aria malsana

Recentemente l’Australia è apparsa come un inferno al resto del mondo, e le perdite non possono essere calcolate solo attraverso i numeri. I postumi traumatici degli incendi stanno ancora tormentando moltissime persone, ed è ancora tutt'altro che finita, poiché le autorità hanno riportato che la “stagione degli incendi” può proseguire fino ad aprile. Le persone colpite hanno perso le case, il lavoro, ma anche chi si trova lontano dalle fiamme nella spessa coltre di fumo respira aria malsana. Molte città in Australia sono state ricoperte per settimane da una spessa foschia di fumo proveniente dagli incendi boschivi.

Tuttavia, non si tratta di una calamità occasionale; ogni anno l’Australia vive un clima estiva caldo e secco che inizia a divampare nelle terre incolte, nelle aree boschive e nei parchi nazionali. Quest’anno viene registrato come il peggiore a causa della distruzione e del danno causati all'ambiente e alle proprietà, ma soprattutto a causa della qualità dell’aria che ha superato di 11 volte il livello “pericoloso”. Questa aria sta danneggiando più persone degli incendi boschivi poiché contiene elevati livelli di piccole particelle, superiori addirittura a quelli registrati a Shanghai, Beijing, Delhi o Mumbai. 

The Guardian ha raccolto i dati dal NSW Office of Environment and Heritage per mostrare l’aera totale bruciata in ettari durante le stagioni degli incendi, e il 2019 è stata la peggiore. Secondo quanto riferito, 8,4 milioni di ettari di terra è bruciata per tutta l’Australia, si tratta di un’aera più vasta della Scozia. 

Secondo Berkeley Earth, la capitale dell'Australia, Canberra, ha avuto la peggiore qualità dell'aria all'inizio di quest'anno, con registrazioni di inquinamento da particolato fine pericoloso di oltre 200 microgrammi per metro cubo. A Sydney, le registrazioni sono arrivate a 734 microgrammi, che equivalgono a fumare 37 sigarette! 

Respirare fumo causa irritazione agli occhi, al naso, alla gola e ai polmoni, ma i riscontri più seri si sono visti nelle persone con problemi respiratori preesistenti. Di conseguenza, il particolato ultrafine inferiore a 2,5 micrometri – conosciuto come PM2,5 – è la preoccupazione principale poiché pone seri problemi per la salute. Gli ospedali e le strutture sanitarie hanno trattato migliaia di persone in Australia per problemi respiratori, e quest’anno i numeri sono del 10% superiori.

Cosa possiamo fare? 

Molti sudi hanno concluso che l’inquinamento dell’aria è spesso superiore nell'ambiente indoor delle nostre abitazioni e del posto di lavoro. Mentre entrambi gli inquinanti dell’aria indoor e outdoor dovrebbero essere controllati e prevenuti, è più semplice monitorare e prendere misure indoor. E’ consigliabile verificare la presenza di perdite di aria indoor e usare filtri aria particellari ad elevata efficienza contro il PM1, classificati almeno come ePM1 60%. L’obiettivo dovrebbe essere quello di filtrare le particelle di 1 μm (micrometro) o di diametro inferiore – particelle note anche come PM1 (Particulate Matter 1) per ottenere una qualità dell’aria indoor salubre. 

Cosa occorre considerare prima di investire nelle soluzioni di filtrazione aria –  

  1. Dimensioni dell’area del locale in cui i filtri aria devono essere installati 
  2. Comprendere il ‘Total Cost of Ownership’ che include la bolletta energetica, le sostituzioni dei filtri, il costo di manodopera 
  3. La qualità e il tipo di filtro aria, poiché questo è ciò che determinerà l’efficacia e l’efficienza (esistono differenti soluzioni o combinazioni di soluzioni disponibili per diverse problematiche)
  4. Standard di certificazione (i più ampiamente riconosciuti sono ISO e Ashrae)  

Ci sono altre domande? 

L’aria malsana sta aumentando, e la qualità dell’aria indoor si sta deteriorando. Camfil non resterà in silenzio. La nostra missione è rendere l’aria pulita un diritto di tutti. Se ritieni che la tua comunità o istituzione necessiti il nostro aiuto nel fornire aria pulita indoor, contatta l’ufficio Camfil più vicino e in nostri esperti saranno pronti ad aiutarti. 

Fonte per l’immagine di copertina: Eden Hills Country Fire Service Australia Facebook page