Perché l'aria pulita indoor dovrebbe essere sulla tua lista dei buoni propositi per l'anno nuovo  

I buoni propositi per il nuovo anno sono obiettivi fondamentali per le persone desiderose di portare dei cambiamenti nella propria vita.

Cominciare l’anno nuovo con propositi di buona salute è fondamentale. Ognuno vuole cominciare con l’allenamento, lo yoga, il mangiare sano, ma nessuno pensa a respirare “aria pulita”; spesso ignoriamo l’importanza dell’aria pulita come requisito necessario per rimanere al passo con questi propositi, e il fatto è che la qualità dell'aria in casa o negli ambienti indoor può essere poco piacevole, particolarmente durante i mesi invernali

Dunque, cosa succede nei mesi invernali all'aria indoor? Un fenomeno chiamato “inversione termica” è più comune in inverno. Questo si verifica quando la temperatura aumenta salendo di quota, favorendo la formazione dell’inquinamento atmosferico. 

Il tempo nuvoloso comune nei mesi più freddi tende a intrappolare l’inquinamento sotto le nuvole con l’aria calda che funge da coperchio, coprendo e intrappolando gli inquinanti dell’aria in prossimità del suolo. E l’inquinamento outdoor può avere un impatto significativo sulla qualità dell’aria indoor.

Per esempio, alcuni inquinanti come l'ozono e il biossido di azoto presenti nei fumi di scarico dei veicoli possono reagire con materiali da costruzione e arredamenti "degasanti", così come con sostanze chimiche utilizzate per la pulizia, creando composti come la formaldeide che rendono l'aria indoor ancora più tossica.

Ma i pericoli non risiedono solo all'esterno. Le attività di festa possono anche rilasciare inquinanti indoor. Per esempio, bruciare candele, riscaldare (in particolare con stufe a legna) e cucinare rilasciano fumi, e inalare fumi è nocivo. La British Lung Foundation (BLF) avverte che il riscaldamento e la cottura possono rilasciare due tipi di inquinanti - il particolato (particelle microscopiche di polvere e sporco nell'aria) e gas (inclusi il monossido di carbonio, li ossidi di azoto e l'anidride solforosa). L'esposizione a qualunque di questi inquinanti può portare a malattie polmonari e cardiache. 

La BLF mette in guardia: “Una volta che questi inquinanti sono indoor, è essenziale purificare la vostra casa con aria fresca esterna per diluirli e rimuoverli. Ecco perché i riscaldatori a gas e i fornelli che hanno una canna fumaria, un camino o un altro tipo di sfiato che consente all'aria inquinata di uscire dalla vostra casa sono preferibili per la salute polmonare."

 

E' importante essere vigili sul mantenimento di una buona igiene indoor durante tutto l'anno.

Dunque, ad esempio, le canne fumarie delle stufe e dei caminetti devono essere pulite regolarmente. Altre misure importanti includono:

  • Garantire che gli apparecchi a gas abbiano un buon funzionamento e siano revisionati da personale specializzato almeno una volta all'anno.
  • Utilizzare sempre la stufa in accordo alla guida del produttore e bruciare solo combustibile consentito, incluso 'Ceppi pronti da ardere' (1).
  • Installare aspiratori sopra le stufe e i fornelli a gas, ed utilizzarli sempre. Installare allarmi sia per il fumo che per il monossido di carbonio.
  • Evitare spray quando possibile. Considerare invece l'utilizzo di prodotti solidi o liquidi per la pulizia. 
  • Ventilare la casa adeguatamente e aprire sempre una finestra durante le operazioni di pulizia o decorazione.
 

Se realmente volete garantire la sicurezza - in modo particolare per le case con abitanti allergici - considerate la purificazione dell'aria in ambiente. Inoltre, quando pianificate lezioni di ginnastica, yoga o fitness indoor per rimanere concentrati sui vostri obiettivi di inizio anno controllate che le strutture utilizzino adeguati sistemi di purificazione dell'aria.

 

Fonte:http://woodsure.co.uk/firewood-ready-to-burn/ (1)